Amarone della Valpolicella

#docg #rosso #passito #secco #veneto #corvina #corvinone #rondinella

L'Amarone della Valpolicella DOCG è un vino rosso passito secco prodotto nella zona della Valpolicella, in provincia di Verona, in Veneto, con una combinazione di Corvina, Corvinone e Rondinella. Il nome deriva dalla parola “amaro”, utilizzata per distinguerlo dal vino da cui ebbe origine, il dolce Recioto della Valpolicella DOCG. Si tratta infatti di un vino simile per tipo di uva e tecnica di produzione, ma secco, cioè senza zucchero residuo.

Viene prodotto esclusivamente con uve selezionate e appassite su appositi graticci, in modo che, in determinate condizioni di temperatura, umidità e ventilazione, perdano circa metà del proprio peso, favorendo in tal modo la concentrazione degli zuccheri. L'operazione di appassimento, che dura circa 3-4 mesi, è delicata e va controllata quotidianamente, allo scopo di individuare ed eventualmente eliminare gli acini malsani. Solo al completo appassimento delle uve si procede con la vinificazione in rosso e un affinamento minimo di 2 anni in botti di legno, 4 anni se si tratta della versione Riserva.

Il territorio di produzione dell'Amarone della Valpolicella DOCG copre una vasta area collinare a nord di Verona, caratterizzata da una orografia molto particolare, a forma di pettine. Infatti le colline e le vallate si alternano in direzione est-ovest, digradando a sud verso la Pianura Padana e trasformandosi a nord nella catena montuosa dei Lessini. Questa particolare conformazione permette ai vigneti, distribuiti tra i 100 e 500 m di altitudine, di beneficiare sia del clima temperato tipico della pianura che del clima prealpino. Sul lato ovest, nella zona cosiddetta classica, la presenza del lago di Garda influisce ulteriormente sul clima, rendendo le estati più ventilate e gli inverni meno rigidi.

Il disciplinare ha individuato due sottopone all'interno della denominazione, ognuna con specifiche caratteristiche, consentendo di riportare questa specificazione anche in etichetta:

  • Classico se è prodotto nella sottozona della Valpolicella Classica, nella parte ovest della denominazione: corrisponde ai comuni di Fumane, Negrar, Marano di Valpolicella, San Pietro in Cariano, Sant'Ambrogio di Valpolicella. 
  • Valpantena se è prodotto nella sottozona corrisponde alla valle Valpantena, incastrata tra la Valpolicella Classica e la Valpolicella orientale.
Similitudini

L'Amarone della Valpolicella DOCG è un vino passito secco, cioè senza residuo zuccherino. Un vino per certi versi simile, vinificato dopo l'appassimento delle uve, è lo Sforzato di Valtellina DOCG, prodotto in Lombardia con uve di Nebbiolo.

Degustazione

Ha una personalità forte e può tranquillamente essere dimenticato in cantina. In alcuni casi può superare i vent'anni di conservazione. Il colore è rosso rubino intenso, tendente al granato con l'invecchiamento. Il profumo è intenso e complesso, con note di viola, prugna, mirtillo; con l'invecchiamento emergono note di cioccolato, frutta passita, tabacco, spezie, grazie anche alle muffe nobili createsi nel corso dell'appassimento. Al gusto è intenso con una spiccata fragranza, molto morbido, molto strutturato, molto caldo.

Abbinamenti

L'Amarone della Valpolicella DOCG è un vino corposo, morbido e caldo che ben si presta sia all'accompagnamento di piatti ricchi e sostanziosi a base di carne, sia da solo, come vino da meditazione. Si abbina molto bene ai piatti della tradizione locale, tra cui vale la pena ricordare il risotto all'Amarone, la Pasta e fasoi, le Pappardelle ai fegatini, la Pastissàda de cavàl, il formaggio Asiago stagionato.

Servizio
  • temperatura: 18°C / 64°F
  • bicchiere: calice ampio
  • longevità: 10-20 anni

Denominazione

Zona di produzione
  • regione: Veneto
  • provincia: Verona
  • comune: Valpolicella
Tipologie
  • Amarone della Valpolicella
  • Amarone della Valpolicella Classico
  • Amarone della Valpolicella Valpantena
  • Amarone della Valpolicella Riserva
Vitigni
Pruduzione massima uva
  • 120 quintali/ettaro (tutte le tipologie)
Resa massima vino
  • 48 ettolitri/ettaro (tutte le tipologie)
Affinamento minimo
  • 2 anni
  • 4 anni (Riserva)
Alcol minimo
  • 14,0% (tutte le tipologie)
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook
Facebook Pagelike Widget
Happy wine!