Cannonau

#vitigno #baccanera #autoctono #sardegna

Il Cannonau è un vitigno autoctono a bacca nera diffuso esclusivamente in Sardegna, indicato sia per la produzione di vini giovani che per vini da medio invecchiamento. Sulle sue origini si dibatte ancora: fino a pochi anni fa si pensava che fosse stato importato sull'isola durante la dominazione spagnola del XIII; di contro, recenti ritrovamenti archeologici hanno dimostrato che questa varietà era presente sull'isola - e veniva coltivata - già più di 3.000 anni fa, ben prima dell'arrivo di Fenici e Romani. Qualche sicurezza in più ci viene dalle analisi genetiche che lo accumunano con l'uva spagnola Garnacha (in Francia è invece conosciuto come Grenache), con l'Alicante diffuso nel sud Italia o con il Tai Rosso del Veneto.

Degustazione

Il colore predominante è il rosso rubino intenso con riflessi violacei. All'olfatto prevale un bouquet con sentori floreali (viola) e fruttati (frutti di bosco, frutta matura, prugna). Caratteristico il profumo vinoso. Al gusto emergono una buona struttura ed acidità, mentre non risulta particolarmente astringente grazie ad una presenza contenuta di tannini. Asciutto e morbido, con retrogusto di mandorla amara.

Profilo olfattivo

  • Floreale
    0%
  • Fruttato
    0%
  • Vegetale
    0%
  • Speziato
    0%

Profilo gustativo

  • ACIDO
    0%
  • Amaro
    0%
  • Sapido
    0%
  • Tannico
    0%

Classificazione

Sardegna

Pillole

Sinonimi
  • Cannonadu
  • Canonao
  • Cannono
  • Cannona
  • Cannonaddu
  • Cananao
Zona di coltivazione
Grappolo
  • dimensione: medio
  • forma: piramidale compatto e alato
Acino
  • dimensione: medio
  • colore: blu-viola
Fenologia
  • germogliamento: medio-tardivo
  • maturazione: media
  • produzione: buona
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook
Facebook Pagelike Widget
Happy wine!